Casinò

Casinò di Saint Vincent o Casinò de la Vallèe

Pubblicato: Aprile 27th, 2020 di Antonio

Il Casinò de la Vallée, noto anche come il Casinò di Saint-Vincent è, insieme ai casinò di Campione, Sanremo e Venezia, uno dei quattro casinò tradizionali, comunali, italiani e dei tre è quello più recente, inaugurato per la prima volta sotto forma di roulette estiva nel 1921 e poi rinato nella veste di casinò municipale dopo la seconda guerra mondiale, entrambe le volte per iniziativa del sindaco di Saint-Vincent, Elia Page.

Quando il casinò riaprì ufficialmente nel 1947, i suoi primi clienti furono un industriale tessile proveniente da biella, un avvocato casalese e un commerciante torinese.

Qualche informazione sul Casinò Saint-Vincent

Il Casinò de la Vallèe o casinò di Saint-Vincent è ospitato nell’omonima città di Saint-Vincent, una delle località turistiche più rinomate delle Alpi, situata nel cuore della Valle d’Aosta, e famosa in tutto il mondo come la Riviera delle Alpi o riviera Alpina.

Saint-Vincent è un piccolo comune italiano abitato da poco più di 4000 abitanti, che si estende su un territorio di circa 20 km quadrati situato a pochi chilometri dalla città di Aosta ed è immersa tra le sponde della Dora Valrea e il Col de Joux, un valico alpino che collega la città alla Val d’Ayas e al monte Zerbion.

La posizione strategica della città, in una rinomata località turistica, unita alla presenza el casinò, hanno reso la città di Saint-Vincent una delle principali città turistiche del paese, in grado di dare ai propri ospiti attrattive in ogni momento dell’anno, dalle escursioni estive alle piste da sci invernali, dai luoghi di interesse quali possono essere gli antichi resti romani e numerosi siti archeologici luoghi più ludici quali il casinò, inizialmente attivo solo nella stagione estiva ed oggi aperto tutti i giorni dell’anno.

L’intera area di Saint-Vincent era già popolata e nota ai tempi di Roma, ed è diventata una rinomata località turistica già nel XVIII secolo, quando, nel 1770 Jean-Baptiste Perret scoprì una fonte Termale nei pressi del villaggio di Saint-Vincent. Grazie a quella venne costruito il primo stabilimento termale “Fons Salutis” cui era possibile accedere grazie ad una funicolare che collegava le terme al centro abitato. Successivamente la funicolare venne dismessa e sostituita da un impianto ferroviario che collegava la città di Saint-Vincent all’impianto termale attraverso la stazione di Chatillon-Saint-Vincent.

Non lontano dall’impianto termale, venne poi costruito nel 1908, il Grand Hotel Billia, originale ospite del Casinò de la Vallèe, e attualmente cuore del Resort d’eccellenza, la cui struttura in perfetto stile belle epoque, è ancora oggi ammirabile dai più moderni locali del nuovo casinò, costruito negli anni cinquanta.

I locali del Casinò

Il Casinò di Saint-Vincent, così come tutti i casinò di lusso del mondo, non è solo un casinò e si configura come un vero e proprio microcosmo, al cui interno sono presenti ristoranti, hotel, sale da gioco, spa, sale per eventi e negozi di vendita al dettaglio.

La struttura del Resort Casinò Saint-Vincent si sviluppa in due diversi edifici, da un lato vi è l’antico edificio storico del Grand Hotel Billa, cuore storico e d’eccellenza della struttura, e dall’altro, vi è il più moderno edificio del casinò.

Il Grand Hotel Billa

Il Grand hotel Billa è l’hotel di lusso del parco restort del casinò di Saint-Vincent, si tratta di un Grand Hotel di lusso, progettato dall’architetto milanese Piero Lissoni e inaugurato agli inizi del novecento, più precisamente, nel 1908, insieme ad altri Hotel di lusso, ma meno imponenti, come il Grand Hotel de la Source e l’Hotel de la Couronne, la cui costruzione segnò lo spostamento definitivo dell’area alberghiera di Saint-Vincent, dal levanta al ponente.

Secondo le guide turistiche dell’epoca il Grand Hotel Billa era “il più vicino alla Fons Salutis, ha ottima cucina-Restaurant, Rinomata table d’hôte. Splendido giardino annesso al grandioso salone della table d’hôte. Luce elettrica. Omnibus a tutti i treni”.

La struttura del Grand Hotel ha subito alcune modifiche negli anni, ed oggi rappresenta un armonico punto di incontro tra design classico e moderno, al cui interno, gli affreschi di inizio secolo si sposano perfettamente con le più moderne forme di tecnologia ambientale e servizi hi-tec per gli ospiti. Insomma, il Grand Hotel Billa coniuga insieme tradizione e tecnologia.

Oltre all’hotel di lusso a cinque stelle, la struttura del resort, nei suoi oltre 1700 metri quadri, ospita sette ristoranti, una moderna Spa, una palestra, on piscina scoperta, innumerevoli comfort e un tunnel che permette di raggiungere agevolmente la struttura del Casinò.

I Ristoranti del casinò

L’offerta di ristorazione offerta dal complesso Saint-Vincent Resort & Casinò, si compone di sette ristoranti di altissima qualità, ognuno dei quali offre ai propri ospiti, un esperienza culinaria senza eguali, arricchita dalle ambientazioni uniche e particolarmente suggestive che caratterizzano ognuno sei ristoranti del complesso.

Vi sono ristoranti come il Brasserie du Casino che offrono ai propri ospiti un esperienza culinaria veloce, immersa in giochi di luci e colori, e ristoranti come il Grande Vue o il 1908, che offrono ai propri ospiti un esperienza culinaria più raffinata in un ambiente caldo ed elegante. E vi sono ristoranti per banchetti e cerimonie, come il Le Rascard, che sono in grado di ospitare fino a 400 persone.

L’accesso a tutti i ristoranti del resort è regolamentato da dress code, ed è vietato se si indossano pantaloni corti.

Brasserie du Casino

Il Brasserie du Casino è il più moderno e veloce ed economico dei ristoranti del casinò, ed è riservato agli ospiti del Casinò.

L’accesso al Brasserie è infatti consentito solo agli ospiti maggiorenni, in possesso del biglietto di ingresso alla sala da gioco.
La sua cucina è moderna e tradizionale allo stesso tempo ed offre ai propri ospiti un accurata selezione di sapori tradizionali, rielaborati dallo chef Francesco Liguori.

1908

Il 1908 è il ristorane centrale del Grand Hotel Billa, probabilmente il più importante, il cui nome rievoca l’anno di apertura dell’albergo e l’inizio della sua storia.

Il ristorante è situato in un ambiente ampio e luminoso, ed offre ai suoi ospiti una cucina tradizionale, affidata alle cure di uno Chef di grande esperienza.

Diversamente dal Brasserie, il 1908 è aperto a tutti gli ospiti del resort ed è possibile accedervi, su prenotazione, anche se non si è ospiti della struttura.

Le Rascard

Se il Brasserie è il ristorante riservato agli ospiti del casinò e il 1908 è il ristorante più importante, il cuore della struttura, Le Rascard è certamente il ristorante più grande, sicuramente in termini di spazi è il locale più ampio.

Situato in un immensa sala di nuova progettazione, immersa nel verde del parco e collegata da tunnel e passaggi trasparenti alla struttura del Grand Hotel Billa, Le Rascard si propone come un grande salone, senza ostacoli o travi, destinato principalmente ad eventi, banchetti e cerimonie ed è in grado di ospitare fino a 430 persone contemporaneamente.

Il Dress Code del Casinò

Il casinò de la Vallèe e l’intera struttura del resort casinò Saint-Vincent, come la maggior parte dei resort e casinò di lusso di tutto il mondo, richiede ai propri ospiti di rispettare alcune regole formali nell’abbigliamento e nel comportamento e si riserva il diritto di decidere se consentire o meno l’accesso alle proprie sale da gioco, ristoranti e altre attività della struttura.

Queste regole possono essere più o meno rigide a seconda della sala o dei locali del casinò che si intende frequentare, e si può passare da un abbigliamento rigorosamente formale ed elegante obbligatorio ad alcuni eventi, ristoranti, casinò e sale prive, ad un abbigliamento più informale per accedere ai bar, piscina, centro sportivo e Spa.

Nelle sale da gioco, così come per i ristoranti, non è ammesso l’accesso con pantaloni corti e per le sale da gioco con tavoli, non è consentito l’accesso per gli uomini che indossano t-shirt, canotte, sandali e infradito, per le donne invece, le regole sono meno restrittive e non vi sono divieti particolari, se non quello di non indossare pantaloni corti.

I Giochi del Casinò Saint Vincent

Il Casinò di Saint-Vincent offre ai propri ospiti diverse modalità di gioco, dalle roulotte francesi e inglesi, immancabili in un casinò la cui storia è iniziata proprio grazie ad una roulotte, alle slot alle macchine da gioco, ma non mancano ovviamente altri tavoli da gioco e numerosi tornei.

Giochi ai Tavoli

Il Casinò de la Vallèe è uno dei pochissimi casinò di lusso a non disporre di sale private, in compenso dispone di un ampia selezione di tavoli.

È possibile giocare all’immancabile Black Jack, uno dei giochi da casinò più amati e popolari al mondo, ma una delle attrattive d’élite dei giocatori del casinò di Saint-Vincent è il Chemin de Fer, una variante storica di taglio francese del Baccarà, di cui il casinò è solito organizzare numerosi tornei e gare.

Si può giocare Craps, il classico gioco dei dadi in cui i giocatori puntano sui risultati, e le immancabili Roulette Francese, Roulette Americana e FaiRoulette, una variante della roulette francese, con le stesse regole ma più veloce. La Roulette Francese è simboli del gioco d’azzardo ed è il simbolo stesso del casinò, che deve la propria fortuna proprio all’istallazione, di una roulette francese, attiva nella stagione estiva, presso il Grand Hotel Billa.

Vi sono poi tavoli di Caribbean Poker, una variante del poker tradizionale molto diffusa nei casinò europei, e tavoli di Punto Bianco, altra variante del Baccarà, e di Trente e Quarante, gioco molto veloce in cui le probabilità di vittoria per il giocatore sono molto alte.

Sono inoltre presenti numerosi tavoli di Ultimate Texas Hold’em, una variante del classico poker alla texana, con cinque carte comuni, in cui i giocatori si trovano a giocare contro il banco.

Slot e Macchine da gioco

La sala slot del casinò di Saint-Vincent ospita più di 400 postazioni per il gioco elettronico, di cui molte slot machine, ma anche numerose varianti e macchine da gioco alternative, come videopoker, video black jack, e postazioni di gioco elettronico per tutti i giochi presenti in sala.

Tornei ed Eventi

Il casinò de la Vallèe ospita numerosi tornei di Chemin de Fer, Punto Bianco, Black Jack e Ultimate Poker che si svolgono complessivamente a cadenza settimanale. Ogni torneo viene distribuito in sei weekend, tra gennaio e dicembre per un totale di circa 30 settimane di tornei all’anno.

Dei tanti tornei proposti dal Casinò di Saint-Vincent, il Chemin de Fer è quello più partecipato, per il quale il casinò dedica mediamente nove weekend all’anno.

Casinò on line

Il Casinò di Saint-Vincent è anche casinò on-line, ed offre diverse possibilità ai propri giocatori digitali, che vanno dal poker on-line alle scommesse, vi è inoltre un servizio di casinò live, dove è possibile giocare digitalmente su tavoli dedicati presenti nel casinò, seguiti da un croupier reale, al tavolo, che i giocatori possono guardare attraverso un servizio di live streaming, come accade anche ai tavoli virtuali del casinò di venezia.

Oltre al Casinò live, videopoker e la possibilità di fare scommesse sportive e non solo, il casinò di Saint-Vincent offre ai propri giocatori digitali anche una vastissima selezione di titoli digitali con oltre 37 titoli, totalmente digitali e ai quali è possibile giocare in remoto.

Vi sono inoltre Slot virtuali, tavoli elettronici di BlackJack, Roulette e Poker, dove sarà possibile giocare on-line contro altri giocatori, reali, collegati in remoto allo stesso tavolo, utilizzando un mazzo virtuale controllato e certificato dal softwae di gioco del casinò.

Il Casinò On-Line di Saint-vincent è munito di regolare licenza da parte dell’agenzia delle agenzie e dei monopoli ed è certificato dalla ADM e Gioca il Giusto. Insomma, giocare sul sito del casinò di Saint-Vincent è come giocare al casinò di Saint-Vincent, senza però godere dei comfort del suggestivo resort tra le alpi che lo ospita.

Il nostro voto

Info sull'autore

Antonio

Lascia un commento