Casinò

Il Casino Wynn Las Vegas

Pubblicato: Novembre 25th, 2020 di Antonio

Il Casinò Wynn di Las Vegas è, insieme al Mirage, il Tresaure Island e il Bellagio, uno dei grandi casinò concepiti dal miliardario statunitense Stephen A. Wynn, e dei quattro, è stato fin dall’inizio, concepito come un monumento allo stesso proprietario, progettato per superare in grandezza e lusso tutte le precedenti creazioni di Wynn.

La storia del Wynn iniziò il 27 aprile del 2000 quando Stephen Wynn, acquisì lo storico hotel Desert inn, sulla Strip di Las Vegas, per circa 27 milioni di dollari, e, circa un anno più tardi, iniziarono i lavori di demolizione del Desert e successivamente di costruzione del Wynn, secondo i progetti dello studio architettonico Marnell Companies, il cui costo complessivo fu di circa 2,7 miliardi di dollari, la più alta cifra mai spesa fino a quel momento per la costruzione di un casinò, battendo il record di 1,6 miliardi di dollari, registrato nel 1998 dal Bellagio, e registrando il record, tutt’ora imbattuto, per il più alto budget per la costruzione di un edificio privato su suolo Statunitense.

Qualche informazione sul Casinò

Il Wynn di Las Vegas è oggi l’unico dei tre casinò e resorts di proprietà della Wynn Resorts, situato sulla Strip di Las vegas, gli altri due, il Wynn international ed il Wynn Macau, si trovano in Cina, rispettivamente a Pechino e Macao.

La WRL è una SPA di proprietà dell’imprenditore Stephen A.Wynn, fondata nel 2002 in poco dopo l’inizio dei lavori di costruzione del Casinò Wynn di Las Vegas, iniziati nel giugno dello stesso anno. La WRL è una multinazionale operante nel settore del turismo, dell’intrattenimento e del gioco d’azzardo, è quotata la borsa valori Nasdaq di New York, e produce complessivamente, grazie all’attività di resort, hotels e casinò, un fatturato di circa 3 miliaedi di dollari, ed utili per oltre 200 milioni, impiegando più di 16.000 dipendenti nelle varie strutture situate tra Stati Uniti e Cina.

Stephen Wynn

La fortuna di Wynn e della WRL è esplosa con la costruzione del primo casinò sulla Strip, ma già in precedenza, l’imprenditore statunitense, nato a New Haven in Connecticut, aveva giocato un ruolo importante, insieme a Kirk Kerkorian e Sheldon Adelson, nel ridisegnare il profilo della capitale statunitense del gioco d’azzardo negli anni 90.

La sua carriera a Las Vegas iniziò negli anni sessanta, quando operando nel settore immobiliare, rentrò in possesso di alcune proprietà e quote di partecipazione del casinò Howard Huges e dell’iconico Cesars Palace, e successivamente divenne proprietario dell’Hotel Casinò Golden Nuggets di Las Vegas.

L’ambizione di Wynn lo portò a contrarre enormi debiti, attraverso prestiti, finanziamenti e titoli spazzatura, per oltre 600 milioni di dollari, al fine di costruire il primo grande casinò, oggi noto al mondo come The Mirage.

Wynn fu il primo ad intuire che i casinò della Strip non dovessero essere solo hotel e luoghi in cui giocare, ma veri e propri megaresort, integrati di ogni comfort e servizio possibile per gli ospiti, e grazie a questa visione, giunse ad un accordo di fusione, molto redditizio, tra la Mirage Resorts e la MGM di Kirk Kerkoria.

In seguito alla fusione Wynn decise di investire in una nuova struttura, acquisendo il leggendario Desert Inn appena dopo il suo cinquantesimo compleanno, e dando vita al Wynn Las Vegas, primo resorts e casinò della WRL.

I locali del Casinò

Il Wynn di Las Vegas segue lo stesso concetto di casinò che con il Mirage si era dimostrato vincente, e si presenta ai propri ospiti come un immenso megaresorts, al cui interno c’è tutto quello che si potrebbe desiderare, dalle lussuose camere d’albergo alla piscina, dalle suggestive fontane ai ristoranti, dalle sale per spettacoli ed eventi a sale private, e non mancano ovviamente le sale da gioco con tavoli e slot.

L’intera struttura che si compone di oltre 2700 stanze, con dimensioni variabili dai 60 ai 650 metri quadri, un casinò da oltre 10.000 metri quadri, un parco ed un immenso lago artificiale da oltre 12000 metri quadri, oltre ovviamente alle numerose gallerie, ristoranti, è costata circa 2,7 miliardi di dollari e la sua costruzione è stata affidata allo studio Marnell Companies, già protagonista concessionaria della progettazione e costruzione del Bellagio.

Il Lago Wynn

Una delle attrazioni più suggestive offerte dal Wynn è il suo parco interno alla struttura, al cui interno è presente un immenso lago artificiale al cui centro è in funzione una fontana a getti d’acqua continui.

Diversamente dalle fontane del Bellagio, il parco ed il lago del Wynn, non sono visibili dalla Strip, e costituiscono una delle tante attrattive riservate ai soli ospiti della struttura. La filosofia del Wynn è che per godere delle sue magnificenze, è necessario varcare la porta d’ingresso.

Il Parco, con lago artificiale, alle spalle del Wynn, è solo la punta dell’Iceberg, e nel 2016 la WRL ha annunciato un progetto di ampliamento del parco, che, con l’acquisizione di oltre 130 acri di terreno alle spalle della struttura, andando a comporre il Wynn Paradise Park, al cui interno ci saranno il Wynn Golf Club, ed il Wynn Country Club, un immenso campo da golf ed un country club, che andranno, secondo le dichiarazioni di Stephen Wynn in persona, ad incrementare la sfarzosità dell’intero complesso, il cui futuro nome dovrebbe essere.

I Ristoranti del Wynn Las Vegas

All’interno del Wynn Las Vegas sono presenti numerosi ristoranti di fama mondiale, le cui specialità provenienti da tutto il mondo si adattano a qualsiasi tipo di palato. Tra le sale da pranzo e cena del Wyn si può gustare la prestigiosa cucina italiana del Cipriani e del Costa di Mare, così come è possibile degustare piatti tipici della cucina Hawaiana presso il Lakeside, sulle sponde del lago artificiale, per gli amanti dei sapori orientali, sono presenti i ristoranti Mizumi e Wing Lei, in cui è possibile degustare cucina rispettivamente cucina giapponese e cinese, vi è inoltre i ristorante di cucina messicana Elio e la Steackhouse WS Strackhouse. Vi è poi ll Sinatra, famoso per il suo ossobuco e per i suoi spaghetti, dove è possibile mangiare a suon di buona musica, i piatti tipici della tradizione italiana più amati da Frank Sinatra.

Il Cipriani

Famoso nel mondo per il suo ambiente classico ed elegante, il Cipriani del Wynn rappresenta la sede di Las Vegas del Cipriani, una rinomata catena di ristoranti italiani che, dallo storico Harry’s Var di Venezia, si è espando in tutto il mondo, con sedi a New York, Hong Kong, Monte Carlo, Ibiza e Las Vegas.

La sede di Las Vegas del rinomato locale, è ospitata tra le mura del Wynn, ed offre ai propri ospiti, i classici piatti del brand Cipriani, come il carpaccio originale alla cipriani, la meringa alla vaniglia e l’iconico Bellini, il tutto in un ambiente elegante e senza temo, dal design classico e a tratti nautico, adornato con tinte di noce lucido e cromo.

La cucina del Cipriani del Wynn di Las Vegas, è affidata dal 2018 allo chef italiano Stefano di Silvestre, già sous chef del gruppo Cipriani dal 2012.

Il ristorante Costa di Mare

Il ristorante Costa di Mare del Wynn è l’autentico ristorante italiano del resort, la cui cucina d’eccellenza è stata più volte premiata dalla rivista Forbes Travel Award.

Il Costa di Mare si sviluppa su due ambienti, uno interno ed uno esterno, la sala interna è stata recentemente riprogettata per offrire ai propri ospiti un ambiente elegante e suggestivo, la sala esterna invece è posta in una capanna all’aperto che affaccia sulla laguna serena, un piccolo lago artificiale adornato da papiri, ninfee, e sfere che sembrano galleggiare sull’acqua e donano all’ambiente suggestivi riflessi di luce.

Il menù del Costa di Mare, come facilmente intuibile dal nome, si rifà al menù delle coste italiane ed è ricco di pesce di stagione e crostacei che arrivano quotidianamente dall’italia.

Tra i piatti più iconici del Costa di mare vanno citate le moleche dal guscio molle, tipiche della cucina veneziana, i gamberi rossi del golfo di Napoli e ricci di mare che arrivano direttamente dalla Sicilia.

La cucina del Costa di Mare è affidata allo chef italo americano Mark LoRusso.

Il ristorante Sinatra

La cucina italiana è rinomata in tutto il mondo, e tra le mura del Wynn vi sono ristoranti italiani d’eccellenza, ognuno dei quali è caratterizzato da uno stile unico e da sapori accuratamente selezionati e coerenti con l’ambiente circostante.

Dei tre, il Sinatra è sicuramente il ristorante più particolare, nato come omaggio a Fank Sinatra e alla cucina italiana, offre oggi ai propri ospiti alcuni dei piatti, tipici della cucina italiana, più amati da Frank Sinatra, il tutto in un ambiente caldo e accogliente, avvolto dalla musica e dalla voce dell’artista che ha fatto la storia di Las Vegas.

La cucina del Sinatra è una cucina tradizionale, affidata allo chef Theo Schoenegger, e nel suo menù appaiono piatti come spaghetti e vongole e l’ossobuco, la cui semplicità è valsa al ristorante, ben quattro stelle sulla guida turistica Forbes.

Altri Ristoranti del Bellagio

Vi sono tanti altri ristoranti degni di nota al Wynn, ognuno dei quali è caratterizzato da uno stile unico ed è affidato ad uno chef di altissimo livello, la cui missione principale è offrire agli ospiti del locale, un esperienza culinaria unica e irripetibile fuori dalle mura del Wynn.

Il Dress Code del Casinò

Il Wynn è un casinò di lusso, di alto profilo persino tra i casinò di alto profilo e come la maggior parte delle sale da gioco più prestigiose al mondo, richiede ai propri ospiti di rispettare alcune regole formali nell’abbigliamento e nel comportamento e si riserva il diritto di decidere se consentire o meno l’accesso alle proprie sale da gioco e altre attività della struttura.

Queste regole possono essere più o meno rigide a seconda della sala o dei locali del casinò che si intende frequentare, e si può passare da un abbigliamento rigorosamente formale ed elegante obbligatorio ad alcuni eventi o alle sale prive, ad un abbigliamento più informale per accedere ad alcuni ristoranti, bar o addirittura ad un abbigliamento totalmente informale consentito nei locali piscina e solarium.

Nelle sale da gioco è richiesto un abbigliamento formale mentre nelle sale slot è consentito l’accesso anche con un abbigliamento semi formale. Non sono tuttavia ammessi nelle sale da gioco, in nessuna circostanza, per gli uomini, t-shirt, pantaloncini, pinocchietti, canotte, sandali e infradito, per le donne invece, le regole sono meno restrittive e non vi sono divieti particolari, mentre nei locali e ristoranti ed hotel, non è richiesto nessun abbigliamento particolare.

Per l’accesso alle sale private, è richiesto un abbigliamento formale, mentre, una raccomandazione, non obbligatoria ma fortemente consigliata agli uomini per l’accesso a qualsiasi locale e sala della struttura interna del casinò, è l’utilizzo di una giacca.

Per l’accesso ai vari ristoranti del Wynn invece è richiesto un abbigliamento più o meno formale, che può andare, per gli uomini, dall’abbigliamento casual da lavoro all’elegante, e nella maggior parte dei ristoranti sono ammesse polo con colletto e camice, ma non t-shirt e canotte.

I Giochi del Wynn

Il Casinò del Wynn di Las Vegas è immerso in un ambiente elegante e raffinato, pieno di opere d’arte skylit e gallerie ricche di fiori che introducono gli ospiti ad un ambiente pensato per il piacere del gioco.

L’ambiente di gioco è estremamente ampio e variegato, e permette di giocare ai tavoli e slot, in lussuosi saloni o a bordo piscina, è inoltre presente un ampia sala scommesse ed un delle sale da poker classico più all’avanguardia di tutta Las Vegas.

Sono inoltre presenti numerose sale da gioco private, ad accesso limitato, dove i giocatori più esigenti possono godere di un atmosfera privata e approfittare di alcune soluzioni di gioco dedicate.

Nelle sale ed aree adibite al gioco con tavoli, sono presenti sono numerosi i tavoli di BlackJack, Roulette di vario tipo, ma anche Craps, Baccarat, Poker a tre carte, Pai Gow Poker e Let It ride, il tutto al servizio dei giocatori.

Wynn app

Il Wynn è un casinò moderno e dispone di tecnologie di gioco all’avanguardia, tra queste figurano la Wynn Slot App, un app con cui è possibile giocare alle slot del Wynn, dal proprio smartphone e tablet, ma, diversamente dalle altre app di Slot, la Wynn Slot App, è collegata direttamente al casinò e permette ai giocatori di vincere ricchi premi, compreso il ricco jackpot giornaliero.

Altra App da menzionare è la Wynn Mobile sports App, che permette agli utenti di interfacciarsi direttamente con il centro scommesse del Wynn Race & Sports Book e piazzare le proprie scommesse su corse di cavalli ed eventi sportivi.

Il nostro voto

Info sull'autore

Antonio

Lascia un commento