Giochi da Casinò

Le regole delle slot machine

Le regole delle Slot Machine sono poche e semplici, e per vincere un giocatore deve ottenere una combinazione di tre simboli uguali in sequenza.

Oggi le slot machine sono uno dei supporti di gioco d’azzardo più diffusi al mondo, possiamo incontrare slot machine nei bar, nelle tabaccherie, nei locali oltre che nelle sale da gioco, centri scommesse e nei 28 ma la loro storia è relativamente recente, e non esistono vere e proprie regole per le slot machine, in quanto il termine slot machine, chiamate in italia macchine mangia soldi, include un immensa famiglia di giochi meccanici e cabinati elettronici, talmente ampia da sembrare illimitata.

Ogni tipo di slot machine è differente dalle altre tipologie, ma tutte le slot machine o più semplicemente slot, si basano su meccaniche di funzionamento simili e un sistema di gioco più o meno universale che prevede alcuni passaggi obbligati ben noti a qualsiasi giocatore, e sono proprio queste meccaniche comuni ad identificare le slot machine e distinguerle invece da altre tipologie di gioco elettronico o meccanico, come il videopoker o i cabinati, molto popolari nelle sale da gioco degli anni ottanta e novanta.

Il gioco alle slot machine rientra nella classificazione del gioco d’azzardo e per questo è vietato ai minori, di conseguenza, chi ospita nel proprio locale o nel proprio negozio una o più slot machine, ha, almeno in Italia, l’obbligo legale di accertarsi della maggiore età dei giocatori. In molti grandi casinò di Las Vegas e Macao, le slot sono collocate in ambienti dedicati dell’area casinò, chiamate sala slot, e l’accesso a quelle sale, è generalmente meno restrittivo dell’accesso alle sale con tavoli o ai privé, ma comunque limitato ai soli maggiorenni.

Qualche informazione sulle Slot Machine

Le Slot Machine sono state inventate sul finire del XIX secolo da un giovane meccanico bavarese di nome Charles Fey, che, nel 1895 viveva negli Stati Uniti d’America, in California, più precisamente a San Francisco, luogo in cui la sua famiglia si era trasferita qualche anno prima in cerca di fortuna.

Charles Fey costruì la prima Slot Machine nel 1895 all’età di 23 anni, e la sua macchina da gioco fu apprezzata così tanto che in poco tempo ricevette così tanti ordini da non essere più in grado, da solo, di costruire macchine per tutti i clienti, così, nel 1896, insieme all’amico e collaboratore Theodore Holtz, aprì il primo stabilimento californiano in cui venivano prodotte le prime slot machines.

Il meccanismo di funzionamento delle slot di Fey era totalmente meccanico e avrebbe caratterizzato le slot machine fino agli anni 60, quando, grazie allo sviluppo di componenti elettroniche ed elettromagnetiche che, integrate a componenti meccaniche, permettevano lo svolgimento delle azioni di gioco, fino a quel momento totalmente meccaniche.

Negli anni 80 la tecnologia delle slot machine fece un ulteriore passo in avanti e le slot divennero totalmente elettriche, permettendo così un notevole ampliamento dell’esperienza di gioco, che andavano ad arricchire la meccanica di base del gioco alle slot.

La diffusione delle slot machine, fino agli anni 90 è stata limitata ai soli casinò e sale da gioco adibite al gioco d’azzardo, ma, dalla metà degli anni novanta circa, le slot machine hanno iniziato a diffondersi a macchia d’olio anche all’esterno dei casinò, grazie a locali, bar, tabaccherie e internet, permettendo così l’accesso al gioco a chiunque disponesse dei requisiti legali per poter giocare.

Le regole delle Slot Machine

Le regole delle slot machine dipendono dal meccanismo di gioco e dal funzionamento delle slot, e se alcune regole di base sono comuni, altre regole aggiuntive delle slot machine possono variare a seconda della tipologia di slot machine che si sta utilizzando e se le Slot Machine a Rulli appaiono come la tipologia di slot più semplice, e con meno regole, quelle elettroniche basate su microprocessore possono apparire come un misto tra una slot machine e il cabinato di un videogioco.

Lo scopo del gioco

Lo scopo del gioco nelle slot machine è semplice e nelle slot tradizionali esiste un unica regola funzionale a tale scopo.

Il giocatore, una volta inserita la moneta nella macchina e avviato il gioco, deve ottenere una combinazione vincente formata da tre simboli identici posti in sequenza su tre rulli e in base alla quotazione della combinazione estratta un giocatore può vincere da un minimo fissato dal valore e dal costo del gettone, ad un massimo che costituisce il jackopot e che può avere un valore fisso determinato dal casinò, o variabile ed essere determinato dalla quantità di monete presenti nella slot machine.

La Slot Machine classica

Tra le tante varianti di slot machine moderne, la slot machine a rulli o slot tradizionale è quella con il sistema di regole più semplice e il meccanismo di gioco più elementare.

Nelle slot a rulli infatti non ci sono regole aggiuntive alle regole di base della slot machine, ne ci sono sistemi di controllo.

Si tratta di slot machine costituite da una serie di rulli o bobine che il giocatore fa ruotare in modo meccanico o elettromagnetico, e in base alla rotazione, i rulli restituiscono al giocatore un unica combinazione di simboli.

Il funzionamento delle Slot Machine

Il funzionamento delle slot machine a rulli in passato era meccanico oggi invece è generalmente elettronico, ma ci sono ancora molti casinò che utilizzano slot machine meccaniche o parzialmente meccaniche.

Nelle slot machine meccaniche la rotazione dei rulli su cui sono raffigurati i simboli, è resa possibile da una serie di molle ed ingranaggi, mentre nelle slot machine elettroniche o elettromagnetiche, la rotazione è resa possibile dalla presenza di bobine elettromagnetiche, nelle slot elettriche basate su processore invece, non è presente nessun meccanismo di rotazione, ma i simboli sono generati da un software di generazione casuale di simboli che mostra su un display la combinazione generata casualmente.

Ogni rullo delle slot machine meccaniche o semi meccaniche, si compone di un numero variabile di simboli, illuminati elettricamente e nelle prime slot costruite da Fey, il numero dei rulli era limitato a tre, mentre i simboli presenti su un singolo rullo erano dieci.

Slot meccaniche

I tre rulli erano identici tra loro, presentavano gli stessi simboli, nella stessa posizione, ed ogni simbolo era presente un unica volta per rullo.

Ogni simbolo aveva la stessa probabilità di essere estratto e questa probabilità era estremamente bassa, limitando enormemente le probabilità di vittoria dei giocatori. Per questo, non troppo tempo dopo l’invenzione delle slot machine, vennero apportate le prime modifiche al sistema di gioco, portando gli slot da 10 a 22 mentre il numero dei simboli rimase costante, aumentando così le variabili di gioco e facendo sì che le probabilità che un giocatore potesse formare una sequenza di tre simboli uguali aumentassero per determinati simboli presenti più volte sul rullo e quindi dotati di una quotazione minore, mentre altri simboli presenti meno volte o addirittura un unica volta, si ritrovarono ad avere una probabilità più bassa di estrazione e di conseguenza una quotazione più elevata.

Molte moderne slot machine presentano un unico simbolo presente un unica volta, e l’estrazione di quella combinazione vincente, detta Jackpot, in alcune slot machine, di alcuni casinò è di diverse migliaia o addirittura milioni di dollari.

Slot Machine elettroniche

Il meccanismo di rotazione dei rulli delle slot machine è il cardine dell’intero gioco e come per il numero di slot, anche il meccanismo di rotazione ha subito numerose variazioni nel tempo, passando dall’iniziale sistema di rotazione meccanico basato su molle, ai più moderni sistemi basati su microprocessore.

Inizialmente il sistema era totalmente meccanico, e la rotazione era innescata da un sistema di molle ed ingranaggi, successivamente la rotazione dei rulli venne alimentata da bobine elettromagnetiche che davano ai giocatori maggior controllo sul sistema di gioco.

Nelle prime versioni delle slot machine, il giocatore tirava una leva e dopo qualche secondo di rotazione meccanica, quando i rulli si fermavano per inerzia, la slot restituiva una combinazione unica, di tre simboli.

In seguito questo sistema meccanico venne sostituito da più moderni sistemi elettromagnetici che, grazie all’utilizzo di bobine permisero l’introduzione nel gioco di alcuni strumenti di controllo che invertivano il processo di estrazione, e una volta avviata la rotazione dei rulli, il giocatore poteva decidere in che momento avviare l’arresto di ognuna delle bobine, separatamente, permettendo così ai rulli di fermarsi non più per inerzia, ma in seguito ad un azione di gioco.

Slot machine elettriche

Con l’avvento dei microprocessori, negli anni 80, vennero introdotti nuovi sistemi di controllo che arricchirono ulteriormente il gioco alle slot, rendendolo ancora più vivo e dinamico. Alcune delle possibilità introdotte da questa nuova generazione di slot machine era la possibilità di fissare uno o più rulli e far ruotare nuovamente gli altri o la selezione della linea di controllo.

Nelle prime slot machine elettroniche i giocatori potevano di vedere un unica linea di simboli, e ciò significava quella era l’unica linea in cui poteva venire a formarsi una combinazione vincente. In seguito all’introduzione di meccanismi elettronici di controllo, come le linee multiple, i giocatori avevano a disposizione tre linee, su cui poteva verificarsi una combinazione vincente, aumentando così le probabilità di vittoria, ma allo stesso tempo, riducendo le quotazioni delle stesse combinazioni vincenti a seconda delle regole della slot machine fissate dal casinò o dal produttore della slot.

Jackpot

Tra le tante combinazioni vincenti possibili alle slot machine, la combinazione con la probabilità più bassa, determinata dalla posizione in sequenza di un simbolo presente un unica volta sul rullo, è detto Jackpot, la cui quotazione, il cui importo, e la cui assegnazione sono variabili e dipendono dal tipo di slot machine a cui si gioca.

Esistono alcune slot machine dedicate al jackpot, chiamate slot jackpot, che sono presenti in alcuni grandi casinò di lusso, come il casinò Sands di Macao, il Casinò di Baden in Germania e il Wyn di Las Vegas

Le slot Jackpot possono avere un montepremi fisso, detto jackpot, predeterminato dal casinò, o possono avere un montepremi variabile, determinato dal numero di estrazioni vincenti tra un jackpot e l’altro, e in alcuni casi può avere un valore monetario di diverse migliaia o addirittura milioni in fiches speciali o gettoni d’oro.

Le Fiches del Jackpot

Per giocare alle slot machine è necessario inserire monete o una fiches nella macchina e la maggior parte delle slot machine, accetta un solo tipo di pagamento.

Il costo di gioco è costante ed è determinato dalla singola slot machine, mentre l’ammontare delle possibili vittorie è determinato dalla quotazione delle combinazioni vincenti e se un giocatore ottiene una combinazione, la slot machine rilascia, in un apposito cesto, l’equivalente monetario della vincita, in monete o fiches, che possono quindi essere eventualmente riutilizzate per continuare il gioco.

Nelle slot machine Jackpot in cui il montepremi ha un valore di diverse migliaia o milioni di dollari, in caso di jackpot, solitamente le slot non rilasciano fiches ordinarie o monete, ma rilasciano delle fiches speciali, che non possono essere riutilizzate per il gioco, e che il giocatore deve necessariamente consegnare al banco di cambio o un operatore del casinò, per incassare la vittoria.

I casinò di tutto il mondo hanno l’obbligo legale di garantire una copertura a tutte le proprie fiches in circolazione.Questo particolare è stato utilizzato come escamotage narrativo alla base del film Ocean’s Eleven, nel quale, una banda di truffatori e rapinatori, rapina il casinò Bellagio, nella cui cassaforte è conservato il denaro a garanzia delle fiches distribuite dai casinò Bellagio, MGM Resorts e Mirage.

Slot Machine On-Line

Dalla fine degli anni novanta, come per molte altre forme di gioco d’azzardo, e in maniera semplificata rispetto al poker o al blackjack, anche le slot machine hanno conosciuto una grande fortuna on-line, grazie alla sempre maggiore diffusione di internet.

Già dagli anni 80 il funzionamento delle slot machine era regolato da software e programmi, che erano installati in appositi computer da gioco, e grazie ad internet, molti casinò e produttori di slot machine, misero on-line quei programmi, permettendo ai giocatori di tutto di di acquistare dei gettoni virtuali e giocare alle slot machine direttamente dal proprio computer di casa.

Le Slot on-line, sono state all’inizio molto più fortunate di giochi come il poker on-line, proprio per il legame che aveva con le macchine ed i cabinati da gioco, e questo limitava moltissimo la diffidenza dei primi giocatori on-line.

Più recentemente, grazie al diffondersi di social network, smartphone e tablet, molti sviluppatori hanno creato applicazioni di slot machine virtuali, alle quali si può giocare a pagamento, facendo degli acquisti in game e con la possibilità di vittorie reali, ma si può giocare anche gratuitamente, rinunciando però, alla possibilità di una vincita in denaro in favore di premi simbolici come badge e trofei da condividere con gli amici sui social

Le slot on-line in italia sono regolamentata dall’AAMS

Il nostro voto

Info sull'autore

Antonio

Lascia un commento