Scommesse

Scommesse sportive

Pubblicato: Novembre 25th, 2020 di Antonio

Le scommesse sportive sono una delle attività ludiche più diffuse tra gli appassionati di eventi sportivi e tifosi. Le scommesse sportive, in Italia, sono autorizzate, normate e controllate, dal 1999 dall’AAMS, un ente governativo predisposto a controllare i circuiti di scommesse e tutelare i giocatori.

Prima del 1999 i soli eventi sportivi su cui era possibile scommettere erano le corse ippiche che si svolgevano in appositi centri autorizzati e normati, sempre dall’aams, tuttavia, la grande diffusione in Italia di bookmaker stranieri non autorizzati, ma allo stesso tempo, non clandestini, convinse le autorità a regolamentare il settore, in modo tale da tutelare gli interessi dei giocatori.

Grazie alle normative introdotte a partire dal 1999, oggi è possibile scommettere in Italia su qualsiasi evento sportivo, sia attraverso appositi centri scommesse fisici, autorizzati da regolare licenza concessa dall’AAMS, sia attraverso bookmaker telematici e telefonici, molto diffusi già negli anni novanta e nei primi anni duemila, e, grazie ad internet, attraverso innumerevoli portali di gioco on-line con sezioni relative alle scommesse o interamente dedicati alle scommesse sportive.

Se sei alla ricerca di una guida ai migliori alle scommesse sul calcio o ai sistemi di scommesse ti rimando a queste precedenti guide in cui ho parlato dei migliori sistemi di scommesse e dei migliori sistemi per scommettere sul calcio, se invece sei interessato ad conoscere e approfondire il mondo delle scommesse sportive nel suo insieme, questa è la guida giusta per te.

Cosa sapere per scommettere

Devi sapere che indipendentemente dallo sport su cui vuoi scommettere, ci sono alcuni concetti chiave che è bene tenere a mente, questi concetti sono comuni a tutte le scommesse sportive e una volta acquisiti ti permetteranno di muoverti al meglio tra centri scommesse e bookmaker on-line e potrai scegliere autonomamente dove effettuare le tue scommesse.

La schedina

Quando si effettua una scommessa sportiva, il centro scommesse o il sito di scommesse su cui hai fatto la tua o le tue puntate, è tenuto a rilasciare una ricevuta su cui sarà riportato nel dettagli l’elenco degli eventi sportivi su cui hai scommesso, le relative quotazioni e l’importo scommesso.

Questa ricevuta è comunemente chiamata schedina e potenzialmente vale quanto la sommatoria di tutti i payout delle scommesse su essa riportata. Ovvero il massimo che può essere vinto se tutte le condizioni indicate per la scommessa dovessero rivelarsi corrette.

La schedina è l’unica prova, in possesso del giocatore, dell’avvenuta scommessa, di conseguenza, in caso di vittoria, sarà possibile riscuotere il payout soltanto riconsegnando la schedina al centro scommesse che l’ha emessa.

Nel caso di una scommessa sportiva effettuata su un sito di scommesse on-line, la schedina sarà elettronica, e generalmente, oltre alla notifica nel proprio pannello d’utenza sul sito, si riceve anche una mail di riepilogo.

A differenza dei centri scommesse, se si scommette on-line, in caso di vittoria, il portale accredita immediatamente l’importo vinto sul conto di gioco del giocatore, ed il giocatore può utilizzare quel credito per effettuare altre scommesse oppure trasferirlo su un proprio conto on-line, su una prepagata o anche sul proprio conto corrente.

Payback

Il payback è la cifra esatta che un giocatore riceve in caso di vittoria, se ad esempio un giocatore punta 10€ su un evento sportivo quotato 2.00, in caso di vittoria il suo payback sarà di 20€, ovvero la cifra scommessa moltiplicata per il moltiplicatore della quotazione. Se non sai come funziona una quotazione non preoccuparti, più avanti, in questa guida, ti spiegherò come viene calcolata e riportata una quotazione.

Babnkroll e conto di gioco

Il bankroll è un termine che generalmente viene utilizzato per indicare la cifra massima che si è disposti a rischiare in una o più scommesse. È una sorta di budget complessivo e generalmente, se si scommette on-line, coincide con la quantità di denaro presente nel proprio conto di gioco on-line.

Come scommettere

Per scommettere un giocatore deve sapere almeno tre cose, la prima, su cosa sta scommettendo, la seconda, quanto scommettere, e la terza, dove e in che modo scommettere.

Sapere su cosa scommettere

Sapere su cosa scommettere è fondamentale per un giocatore, quando si parla di scommesse sportive è infatti preferibile scommettere su uno sport che si conosce molto bene, che si segue e di cui si conoscono oltre alle regole, anche i giocatori.

Una conoscenza generale del gioco e dei giocatori permette allo scommettitore di tracciare dei propri pronostici, e fare una stima, più o meno soggettiva di quali squadre o scuderie vinceranno o realizzeranno un buon punteggio. Seguendo molto un determinato sport diventa relativamente semplice riconoscere i favoriti durante una giornata di eventi sportivi, tuttavia, in caso non si abbia la voglia di tracciare un proprio pronostico, ci si può affidare a quelli dei riviste e bookmaker.

Sapere quanto scommettere

Altra cosa da conoscere per scommettere è il proprio budget per la singola scommessa e per l’insieme di scommesse. Bisogna stare attenti a non sforare il budget, e sapere quando fermarsi.

Il budget può essere diviso tra le varie scommesse in tanti modi differenti, come ad esempio dividere il budget in parti uguali per tutte le scommesse, oppure, utilizzando formule e metodi matematici per massimizzare le scommesse. Una di queste formule è la formula kelly, che permette di determinare la percentuale del budget in base alle probabilità di successo, se non conosci la formula kelly ti rimando a questa precedente guida sulle migliori strategie per le scommesse, in cui ne ho parlato in modo più ampio e completo.

In fine, ma non meno importante, bisogna saper scegliere dove e in che modo scommettere.

In passato non c’erano molte alternative, se volevi piazzare una scommessa dovevi rivolgerti al tuo bookmaker di fiducia, o recarti presso una ricevitoria autorizzata ad accettare scommesse o in un centro scommesse autorizzato e non si aveva molta libertà di scelta, questi erano gli unici circuiti disponibili, e spesso non c’era molta varietà, soprattutto se non si viveva in grandi città. Grazie ad internet e ai siti di scommesse on-line il quadro generale oggi è molto più ampio, e questo va a tutto vantaggio dei giocatori perché esistono tantissimi portali autorizzati da AAMS con regolare licenza, su cui è possibile fare scommesse sportive, ognuno dei quali offre tante diverse possibilità di gioco e quotazioni differenti.

Una volta che hai scelto lo sport su cui vuoi scommettere, hai fissato il tuo budget, prima di fare qualsiasi cosa devi individuare il portale su cui vuoi scommettere, e per questa scelta devi prendere in considerazione alcuni fattori, questi sono la qualità, la serietà e l’affidabilità del sito, per verificarla controlla se dispone di una licenza aams e dai un occhiata alle varie recensioni on-line. L’ultimo e forse più importante dei fattori da considerare per scegliere su che sito scommettere, sono le sue quotazioni, devi infatti assicurarti che, l’evento su cui vuoi scommettere, sia non solo quotato su quel portale, ma anche che abbia una buona quotazione.

A questo punto, una volta individuato il portale giusto, non ti resta altro da fare che ricaricare il tuo conto di gioco. Generalmente questa operazione è molto semplice e rapida e richiede un account registrato sul sito di scommesse e un saldo attivo su conto on-line, una scheda prepagata o una carte di credito/debito. Ricaricare un conto di gioco è come fare un acquisto on-line, e una volta effettuata la ricarica, in pochi secondi vedrai la cifra ricaricata, decurtata di eventuali costi di transazione, sul tuo conto di gioco.

Ogni volta che piazzerai una scommessa dovrai indicare quanto scommettere e l’equivalente di quel valore verrà sottratto al tuo conto di gioco, e in caso di vittoria, il payback verrà accreditato automaticamente sul tuo conto di gioco. Se invece hai deciso di piazzare una scommessa sportiva in un centro scommesse fisico, al momento della scommessa dovrai versare la cifra indicata al bancone e in caso di vittoria dovrai consegnare la schedina al bancone di quel centro scommesse o di altri centri appartenenti allo stesso circuito, per incassare il tuo payback.

Quotazioni

Una delle cose da tenere a mente quando si parla di scommesse sportive, sono le quotazioni.

Le quotazioni sono l’elemento più importante di una scommessa, perché da esse dipende il moltiplicatore, e determinano quanto potresti guadagnare in caso di vittoria.

Generalmente le quotazioni sono calcolate e stimate sulla base di innumerevoli fattori, che possono variare da un circuito all’altro, anche se, nella maggior parte dei casi, sono molto spesso molto simili tra loro e producono quotazioni simili per diversi circuiti.

Tra le variabili che vengono prese maggiormente in esame per una quotazione quelle più importanti sono i pronostici, ovvero, delle stime sulle probabilità..

Le quotazioni sono generalmente espresse sotto forma di numero decimale, con due cifre decimali messe in rapporto ad una cifra unitaria, generalmente uno.

Questo avviene perché la quotazione di ogni scommessa dipende dalle probabilità di successo della stessa, ciò significa che scommettere su qualcosa che ha alte probabilità di successo, avrà una quotazione molto vicina all’unità, di conseguenza il rapporto tra unità e moltiplicatore sarà molto vicino all’uno, e quindi in caso di vittoria si avrà un payback molto basso, diversamente, se le probabilità che un qualche avvenimento si verifichi sono molto basse, allora il rapporto tra unità e moltiplicatore sarà molto alto e di conseguenza il payback in caso di vittoria sarà molto alto.

Per fare un esempio pratico, un risultato molto probabile, come ad esempio la vittoria di un campione di formula uno, primo in classifica, durante una corsa sul proprio circuito di casa, potrebbe avere una quotazione di 1:1,00 vale a dire che per ogni euro puntato, in caso di vittoria si riceverà 1€.

Ipotizzando quindi di scommettere 1€ sulla sua vittoria, in caso di successo, si riceverà un payback di 1€ che è esattamente la cifra scommessa.

Analogamente, le probabilità che quel campione arrivi ultimo su quel circuito, sono estremamente basse, di conseguenza una scommessa sul suo posizionamento in decima posizione, potrebbe essere quotata 1:5.00, vale a dire che, in caso di vittoria, per ogni euro puntato se ne riceveranno 5.

Ipotizzando quindi di scommettere 1€ sul quel pilota in 5 posizione, in caso di successo, si riceverà un payback di 5€, con un guadagno complessivo di 4€, ovvero il recupero della puntata, più la vittoria.

Conoscere le quotazioni e il loro funzionamento è molto importante per scommettere e può aiutarti ad elaborare una strategia, più o meno sicura, per le tue scommesse sportive, in questo modo potrai ottenere una vittoria con un discreto margine di guadagno, rischiando relativamente poco.

Pronostici

Conoscere i pronostici è fondamentale per le tue scommesse sportive, perché i pronostici ti possono aiutare a scegliere su quali eventi sportivi scommettere.

Generalmente i bookmaker rendono pubblici i propri pronostici, sia direttamente, che indirettamente, attraverso la pubblicazione delle diverse quotazioni.

Oltre ai bookmaker anche i giornali e riviste sportive molto spesso pubblicano i propri pronostici sui numerosi eventi sportivi.

Come ti anticipavo i pronostici vengono generalmente utilizzati per determinare la quotazione, ma può capitare che quotazione e pronostico non coincidano e che siano sbilanciati dall’una o dall’altra parte.

Ipotizzando ad esempio che due campioni boxe, entrambi imbattuti si trovino per la prima volta sul ring, le probabilità che vinca l’uno o l’altro pugile, sono al 50%, generalmente questo comporta una quotazione di 2,00. Può però capitare che, nonostante le eguali probabilità di vittoria per entrambi, i due pugili potrebbero avere quotazioni differenti, ad esempio un bookmaker potrebbe quotare la vittoria di un pugile 2,10 e la sua sconfitta, ovvero la vittoria dell’altro pugile 1,70.

Questo pronostico sbilanciato difficilmente è determinato da un errore di valutazione e il più delle volte dipende da un ampio studio dei due club sportivi.

Facendo attenzione alle diverse quotazioni e pronostici offerti dai vari bookmaker e siti di scommesse è possibile individuare quali bookmaker hanno informazioni più o meno accurate, e quindi stilare una lista dei pronostici più affidabili, lista che può essere utilizzata per scegliere su cosa puntare e dove puntare.

Se ad esempio un bookmaker molto affermato e rinomato per l’accuratezza dei propri pronostici dovesse indicare la vittoria di un pugile come più probabile della sua scommessa, ed un sito di scommesse dovesse dare una quotazione molto vantaggiosa sulla sua vittoria, potresti approfittarne per puntare sul favorito, sul sito di scommesse che ti offre la quotazione migliore, così da massimizzare i tuoi guadagni in caso di vittoria.

Se vuoi approfondire meglio il funzionamento dei pronostici, ti rimando a questa guida dedicata allo studio e la valutazione dei pronostici relativo alle scommesse

Il nostro voto

Info sull'autore

Antonio

Lascia un commento